Come sapere se ho debiti con l'Agenzia delle Entrate Ufficio Riscossioni o Nuova Equitalia

Come sapere se ho debiti con l’Agenzia delle Entrate Ufficio Riscossioni o Nuova Equitalia

L’argomento di questo post è dedicato alla Nuova Equitalia o Ufficio Riscossioni Agenzia delle Entrate e ti spiegherò come puoi sapere se hai debiti in essere.

Ti è mai capitato di sentir parlare di cartelle esattoriali? Solitamente l’Agenzia delle Entrate invia una cartella esattoriale a coloro che si trovano in una situazione di debito. In alcune circostanze però può anche succedere che la cartella per qualche motivo non arrivi e in tal caso si rischia di andare incontro a ritardi e conseguenze spiacevoli.

Per evitare che ciò accada esistono delle soluzioni per verificare autonomamente la propria posizione presso l’Agenzia delle Entrate Ufficio Riscossioni. Cercherò di spiegartelo in modo semplice senza tanti tecnicismi.

Debiti con l’Agenzia delle Entrate Ufficio Riscossioni

La prima cosa da chiarire è questa: con chi potresti essere indebitato:

  • Con Equitalia?
  • Con l’Agenzia delle Entrate?
  • Con l’Ufficio Riscossione dell’Agenzia delle Entrate?

Queste domande sono doverose per non fare confusione e non fare di tutta l’erba un fascio perché stiamo parlando di cose diverse.

Equitalia

Nel 2017 è stata abolita. Per rendere meglio l’idea potremo dire che ha subito una radicale trasformazione e infatti molti la chiamano “Nuova Equitalia” anche se in realtà è stata ribattezzata “Ufficio Riscossioni dell’Agenzia delle Entrate”. Considerando anche il numero notevole di persone che continuano a chiamarla con il suo vecchio nome, anche io proseguo ad usarlo per presentare il mio servizio di consulenza Equitalia, dal momento che sono specializzato nel settore della risoluzione dei contenziosi tra coloro che si trovano in una posizione debitoria e l’Ufficio Riscossioni.

Agenzia delle Entrate

Si tratta di un Ente Pubblico alle dipendenze del Ministero dell’Economia e delle Finanze, il cui compito è quello di accertare e controllare la posiziona fiscale e il modo in cui vengono gestiti i tributi.

Agenzia Entrate Riscossione

Ha il compito di riscuotere i tributi. Sul sito ufficiale puoi infatti leggere quanto segue

Agenzia delle entrate-Riscossione è un Ente pubblico economico istituito ai sensi dell’articolo 1 del Decreto legge 22 ottobre 2016, n. 193, convertito con modificazioni dalla Legge 1 dicembre 2016 n. 225, e svolge le funzioni relative alla riscossione nazionale.

Quindi anche se la riscossione mediante l’Ufficio Riscossione o Nuova Equitalia, di fatto la posizione debitoria va chiarita lo Stato rappresentato dall’Agenzia delle Entrate.

Che tipi di debiti potresti avere?

A volte per dimenticanza, per negligenza non vengono pagate alcune somme dovute ad enti pubblici. Forse ti sei dimenticato di pagare una multa? Oppure una tassa sui rifiuti o altre tipologie di imposte e quindi sei in debito con l’Agenzia delle Entrate.

L’Agenzia delle Entrate, avvalendosi dei servizi della Nuova Equitalia, o per chiamarla con il suo nome ufficiale attuale “Agenzia delle Entrate Riscossioni”, si attiverà per recuperare il denaro mancante.

Cosa rischi se hai un debito con la Nuova Equitalia?

Rischi di vederti recapitare a casa le famose e temute cartelle esattoriali in cui scoprirai in cosa sei stato trovato mancante, quale debito hai con il fisco e le modalità per effettuare il pagamento. Insieme alla cartella esattoriale troverai un bollettino RAV per effettuare il pagamento. Dove e come si paga una cartella esattoriale? Le modalità sono queste:

  • presso la tua banca
  • presso ufficio postale
  • online
  • se risiedi all’estero (magari hai una casa in Italia ma ti sei scordato di pagare la tassa dei rifiuti, IMU…) potrai effettuare un bonifico per metterti in regola.

Non sottovalutare mai una cartella esattoriale perché nel caso non venga pagato il dovuto rischi davvero tanto. In alcuni casi si arriva fino al pignoramento dei beni materiali che vanno a coprire e risarcire la somma non pagata.

Come controllare i debiti con l’Agenzia delle Entrate Riscossione

Come anticipato all’inizio dell’articolo in alcuni casi potresti trovarti in debito con l’Agenzia delle Entrate e non saperlo perché non ti è stata notificata nessuna cartella esattoriale e quindi non pagando il debito la situazione si aggrava.

Ora tu penserai ma se è colpa loro cosa c’entro io! Hai perfettamente ragione ma purtroppo spesso la burocrazia italiana (non credo di rivelarti una novità).

Per semplificare te la spiego in questo modo:

– Agenzia delle Entrate: crede di inviarti la cartella esattoriale  ma per qualche inceppo burocratico, (ovviamente non dipende da te) non ti arriva. Loro però sono convinti che tu l’abbia ricevuta.

– Tu: non paghi la somma dovuta perché non hai ricevuto la cartella.

– Agenzia delle entrate: non riceve il pagamento e quindi secondo loro una cartella non notificata equivale ad una cartella ignorata.

Morale della favola? Il danno oltre la beffa perché andrai incontro a sanzioni spiacevoli come il pignoramento dei beni senza sapere nulla di ciò che ti sta accadendo. Per fare un esempio è come se qualcuno pensa che tu gli abbia fatto un torto e quindi senza senza preavviso viene da te e ti da un pugno in faccia. Ti ritrovi steso a terra dolente senza capire il perché sei stato punito

Per evitare che questo accada puoi effettuare regolarmente in modo autonomo la tua posizione registrandoti direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate Riscossione e controllando il tuo estratto conto debitorio.

Se ci sono dei debiti da parte tua nei confronti dello Stato lo potrai verificare dall’estratto conto. Troverai una lista movimenti con tutta la tua situazione fiscale.

Su questo estratto conto cosa troverai?

  • ogni eventuale cartella esattoriale è identificata in modo univoco da un numero di documento
  • Il documento contiene una descrizione in modo tale che tu possa capire se si tratta di una cartella esattoriale o di una altro tipo di documento.
  • Ente creditore: si tratta dell’Ente con il quale ha un debito da saldare.
  • La data di ricezione
  • Il saldo da pagare.

Spero di esserti stato utile con questo articolo. Nel caso ti trovassi in difficoltà nello svolgere questi controlli puoi avvalerti del mio supporto.

Chatta con me su Whatsapp

Oppure contattami via mail

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indirizzo

Studio Tributario Europeo

Via Ardeatina 306 

00042 Anzio (RM)

Orari di apertura

Dal Lunedi al venerdì mattina

9:00 - 13:00

15:30 - 18:30

Venerdì pomeriggio chiuso

Contatti

Ufficio: 06 9887 2777

Cellulare: 388 693 3619


Torna su

2019 - 2020 © Studio Tributario Europeo Srl di Antonio Vena (P.Iva 06434301005 ) e Matteo Vena ( P.Iva 15658451008) - Privacy Policy - Cookie Policy